ARGENTINA-GROSSETO 6-0
Marcatori:
Costantini al 9′ pt, Lo Bosco al 17′ pt e al 37′ pt, Colantonio all’8′ st, Celotto al 22′ st, Balla al 40′ st

ARGENTINA: 1.Manis, 2.Garattoni, 3.Guidotti, 4.Bregliano, 5.Tos, 6.Castaldo, 7.Diallo, 8.Colantonio, 9.Lo Bosco, 10.Costantini, 11.Balla. A disp: 12.Trucco, 13.De Souza, 14.Acampora, 15.Moro, 16.Leggio, 17.Celotto, 18.Lopez Tardioli, 19.Elkamli, 20.Minasso. All.: Carlo Calabria

GROSSETO: 1.Novara, 2.Saitta, 3.Fiacco, 4.Serpieri, 5.bianchi, 6.Bisanello, 7.Biondo, 8.Diomandie, 9.Micoli, 10.Marchionni, 11.Bezziccheri. A disp: 12.Mineo, 13.Mancianti, 14.Patanè, 15.Ricci, 16.Sorrentino, 17.Minunzio, 18.Fancellu. All.: Bruno Federici

DIRETTORE DI GARA: Francesco Croce di Novara
ASSISTENTI: Daniele Conti di Lecco e sig. Matteo Besozzi di Sondrio

Con tre gol per tempo e con un punteggio tennistico l’Argentina liquida la pratica Grosseto. I toscani , oramai retrocessi e a rischio radiazione, si presentano in campo dopo una settimana con un solo allenamento nelle gambe e nulla possono contro i padroni di casa. Armesi che con la vittoria odierna si portano a un punto dai play off e dal Finale che oggi agguanta il pari al 90’ su rigore contro il Savona. L’Argentina è a 44 punti a pari merito con l’Unione Sanremo (parreggio a Gavorrano) e Real Forte Querceta (vittorioso a Massa).
“Nonostante le due sconfitte consecutive siamo riusciti a riagguantare la sesta posizione – spiega mister Calabria – siamo 4 squadre raggruppate in due punti e ce la giocheremo fino alla fine, pensando che non andremo ad incontrare squadre più deboli di noi nonostante la classifica”.