In tribunale ad Imperia il gip Massimiliano Rainieri ha condannato a 2 anni e 6 mesi Francesco Tripodi, 61 anni residente a Ventimiglia, accusato di tentato omicidio premeditato con l’aggravante ulteriore dell’odio razziale per avere aggredito il 22 luglio con una bottigliata alla testa un nigeriano di 20 anni che soggiornava con lui alla Caritas di Ventimiglia e avergli detto “sporco negro”.
Al pm Grazia Pradella, Tripodi raccontò che intendeva uccidere il migrante e che la lite era iniziata il giorno prima. Il pm aveva chiesto una condanna a 4 anni e 4 mesi.