A seguito di un esposto anonimo presentato recentemente al Comando dei Vigili del Fuoco di Imperia, relativo alla mancanza del Certificato di Prevenzione Incendi nell’edificio ospitante la Biblioteca Civica, l’Amministrazione Comunale di Imperia si vede costretta a chiudere temporaneamente l’edificio al pubblico.
Giova ricordare la storia del manufatto ed il perché si è giunti a dover prendere questa decisione: il progetto per il trasferimento della Biblioteca Civica dagli spazi di via Belgrano alla nuova sede in piazza De Amicis, ex palazzo del Tribunale, è stato approvato e realizzato negli anni 2006/2009, sotto la direzione del Settore LL.PP. del Comune di Imperia.
L’intervento prevedeva la riqualificazione di tutto lo stabile e l’adeguamento in materia di prevenzione incendi.
A seguito dei lavori, alcune opere di prevenzione incendi non furono realizzate (così ricorda il progettista incaricato della prevenzione stessa), dando priorità ad interventi di riqualificazione edile a seguito di problematiche emerse (rifacimento intonaci, pitturazioni, rinforzo solai).
I lavori sono stati ultimati e la Biblioteca è stata inaugurata il 29 maggio 2009; risulta che gli Uffici Tecnici abbiano richiesto il sopralluogo da parte dei VV.F. per rilascio del Certificato di Prevenzione Incendi. Gli stessi VV. F. hanno effettuato un sopralluogo nel 2010 e richiesto alcuni interventi di completamento, che non sono mai stati eseguiti.
Visti gli inadempimenti antecedenti all’attuale amministrazione, nell’anno 2015 è pervenuta una ulteriore segnalazione da parte dei Vigili del Fuoco. Veniva quindi redatto ed approvato a fine anno 2016, un progetto volto sia a dar corso alle vecchie prescrizioni, sia a sistemare ulteriori problematiche presenti.
E’ allo studio la possibilità di svolgere le attività collaterali al servizio bibliotecario – incontri, presentazioni di volumi, mostre, attività di laboratorio – in sedi comunali diverse, dotate di adeguata certificazione in materia di sicurezza in modo da poter garantire lo svolgimento degli eventi previsti all’interno della Biblioteca Civica e mettere a disposizione degli Studenti un luogo idoneo in cui studiare.
“Prendo nuovamente atto che ad Imperia l’opposizione, in mancanza di argomenti, si fa a colpi di esposti e denunce” commenta il Sindaco Carlo Capacci.