LA MOZIONE RENZI VINCITRICE IN PROVINCIA DI IMPERIA, IL COORDINAMENTO VERSO LE PRIMARIE DEL 30 APRILE CON FIDUCIA
I risultati dei congressi nei circoli Pd in Liguria hanno riportato Renzi in testa con il 59,97%, seguito da Orlando con il 39,19%, ed infine Emiliano con lo 0.84%.

“La forte affermazione della mozione di Matteo Renzi in provincia di Imperia – 56,09 %- ci dà fiducia e grandi stimoli per affrontare i prossimi impegni verso le Primarie di domenica 30 aprile aperte a tutti gli elettori e simpatizzanti del PD ai quali chiediamo di condividere e confermare il nostro progetto per rinnovare l’Italia e il Partito Democratico “Avanti, insieme, con Matteo Renzi e Maurizio Martina”.
Nelle due scorse settimane si sono svolte in tutta Italia tra gli iscritti le Convenzioni dei Circoli del Partito Democratico per determinare i candidati che concorreranno alla Segreteria Nazionale del PD tramite le Primarie del 30 Aprile; anche in Provincia di Imperia si sono aperte le sedi prima per un approfondito confronto programmatico e in seguito per la votazione delle mozioni in lizza.
Per il PD è stata una grande prova di democrazia e di trasparenza che non ha paragoni in Italia, dimostrando vitalità e energia che nessun altro partito o movimento possiede, grazie alla passione di centinaia di migliaia di iscritti che si sono presentati per esprimere liberamente la propria opinione.
Il risultato ha premiato ampiamente, oltre ogni nostra aspettativa in Italia, cosi come in Liguria e nel nostro territorio provinciale, la mozione che fa capo a Matteo Renzi in ticket col ministro Maurizio Martina, in quanto, a nostro parere, gli iscritti hanno mostrato di comprendere ed accettare una linea politica chiara di una sinistra riformatrice al passo con i tempi, rivendicando, con proprie proposte moderne ed innovatrici, la sfida del cambiamento senza nulla concedere al populismo e alla demagogia purtroppo imperanti in questo periodo storico, alternativa a Grillo, Salvini, Toti e Berlusconi”.

Coordinamento Provinciale di Imperia – Mozione Renzi