Imperia. È stato presentato questa mattina, nella sala consiliare del Comune di Imperia, il programma della dodicesima edizione del Video Festival, un evento organizzato e creato dal direttore artistico Fiorenzo Runco.
“Le tempistiche per l’organizzazione- spiega Runco- hanno avuto difficoltà di gestione. Nonostante ciò il Festival sta crescendo, di anno in anno. 1805 le opere presentate, tra professionisti e amatori, 92 le Nazioni interessate. Saranno circa un’ottantina i film che si vedranno durante la kermesse che inizierà il 18 aprile e terminerà la sera del 22 aprile con il Gran Galà. Numerosi gli eventi collaterali a cominciare dalla mattina del diciotto co Sis.t.in.a, Sistema per il turismo innovativo nell’alto Mediterraneo con ospiti provenienti dalla vicina Francia e dalla Toscana. Sarà Luca Bianchini, scrittore e conduttore radiofonico per Rai Radio 2 a presentare il suo libro ” Nessuno come noi”, un escursus sugli indimenticabili anni ’80.
Il giorno 20 Alberto Angela presenterà un documentario in concorso, adatto ai ragazzi, dal titolo ” Stanotte a San Pietro”; il documentario verrà trasmesso, in contemporanea all’auditorium della Camera di Commercio e al teatro Salvini di Pieve di Teco.
Venerdì 21 Claudio Pellizzeni, inviato di Licia Colo’ racconterà dei suoi mille giorni, percorsi a piedi, intorno al mondo.
Saranno la fiction “Lampedusa”, i programmi televisivi “Kilimangiaro” e “Chi l’ha visto”? A ricevere il Premio Istituzionale alla televisione di qualità.
Coinvolti anche i ristoratori della città i quali proporranno un esclusivo Circuito Cine Gastronomico ; sarà possibile gustare una selezione di menù tratti dai film più famosi.
Lungo le vie dello shopping l’atmosfera sarà quella del cinema, con musiche tratte dai più grandi successi dei film e verrà premiata la vetrina più particolare, sempre in tema di cinema, in collaborazione con Confesercenti. Per tutto il periodo del Festival sarà possibile visitare la mostra pittorica, di Lorella Castelli e Livio Giunchino dedicata alle locandine dei film più famosi.
Musica dal vivo al bar11 di Monica Tondelli, ovviamente in tema con il Festival, quindi le musiche che hanno fatto da colonna sonora ai film più famosi e buffet alla serata conclusiva.
Il Palazzo del Cremlino, in quei giorni, verrà completamente illuminato con i loghi del Festival.
Serata finale con vari eventi, sfilata di moda e numerosi ospiti; i nomi al momento sono top Secret. L’unico nome che è trapelato è quello dell’attore Remo Girone, presente martedì pomeriggio.
Per assistere alle proiezioni, totalmente gratuite, sarà possibile prenotare telefonicamente.
Presenti alla conferenza stampa l’assessore alla cultura Podestà e l’assessore Vassallo i quali hanno ribadito l’importanza a livello culturale e sociale, nonché turistica, di questa importante manifestazione, nonostante le evidenti problematiche delle istituzioni, a sponsorizzare e a sostenere tutte le manifestazioni cittadine.
Beatrice Baratto