Risalgono a circa 70 anni fa le ossa rinvenute un mese fa ad Imperia nel giardino di una villa ai Bardellini.
La perizia degli esperti di medicina forense ha permesso di datare con sufficiente precisione i resti umani rinvenuti per caso dal cane del proprietario. Come scrive Maurizio Vezzaro su “La Stampa” la pista più accreditata è che si tratti di corpi seppelliti durante la Seconda Guerra mondiale, di persone rimaste uccise nei bombardamenti.