Il 2 aprile verrà celebrata in tutto il mondo la “Giornata Mondiale per la consapevolezza dell’Autismo.
In questa data simbolica, scelta nel 2007 dall’Assemblea Generale dell’ONU, tutto il mondo si tinge di blu, per sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza dell’evento.
“All’evento, come ogni anno, aderisce anche l’ASL 1 Imperiese – spiega il dottor Giuseppe Trucchi, direttore del Dipartimento Donna Bambino – con i servizi che si occupano specificatamente di questa malattia ed in particolare: il Centro Autismo “Il Piccolo Principe”, il Consultorio familiare, il servizio di Neuropsichiatria infantile ed il Centro Pediatrico di Riabilitazione Motoria. In ogni distretto ASL, infatti, gli operatori dei servizi dedicati all’età evolutiva (neuropsichiatria infantile, logopedisti, psicomotricisti, psicologi, assistenti sociali) collaborano sia nella diagnosi precoce della malattia, sia nella presa in carico riabilitativa ed assistenziale dei pazienti affetti da autismo.>>
Ciascun servizio territoriale si coordina poi con il Centro “Il Piccolo Principe”, che a livello sovra distrettuale, attua interventi specialistici a favore dei piccoli pazienti e delle loro famiglie, secondo le linee-guida internazionali e nazionali, in collaborazione con strutture sanitarie di secondo livello (come la Stella Maris Pisa, l’Istituto Gaslini di Genova o altre realtà italiane). L’impegno degli operatori è dedicato a far sì che i minori affetti da questo disturbo così complesso abbiano le migliori possibilità evolutive e di crescita, in un’ottica di rispetto delle loro peculiarità e dei loro diritti.
<>
Il Centro Autismo “Il Piccolo Principe” (Sanremo, Corso Garibaldi 2) offre trattamenti individuali e di gruppo, nonché consulenze ai genitori ed alle scuole, in accordo con la Legge 18/08/ e con i nuovi LEA 2017, che all’art.60 prevedono per i pazienti affetti da D.S.A , il diritto “alla diagnosi precoce, alla cura ed a trattamenti individualizzati mediante l’impiego di metodi e strumenti basati sulle più avanzate evidenze scientifiche “, indicazioni grazie alla quali la cura dell’autismo assume una coloritura forte e irrinunciabile nel Servizio Sanitario Nazionale.
Attualmente segue 63 pazienti, tra bambini e ragazzi dai 2 ai 17 anni. Grazie alla collaborazione con i servizi di Riabilitazione dell’Età Evolutiva e di Foniatria e Logopedia, gli interventi abilitativi effettuati presso il Centro Autismo, sono integrati da valutazioni psicomotorie e logopediche, e dai necessari percorsi di presa in carico presso gli ambulatori ASL distrettuali. Lo staff è costituito dal dr. Roberto Ravera, Direttore Scientifico; dalla dr.ssa Valeria Mosca, neuropsichiatra infantile e referente clinico; dalle psicologhe dr.sse Valentina Boeri, Francesca Loffredo e Martina Magaglio.
Per informazioni:
Centro per l’Autismo 0184 536 687