Questa mattina il Sindaco di Imperia Carlo Capacci e l’Assessore allo sport Simone Vassallo hanno incontrato alcuni genitori dei ragazzi iscritti ai corsi di nuoto agonistico della Rari Nantes Imperia. La delegazione si è recata in Comune per protestare contro la decisione del Presidente della società sportiva, Rodolfo Leone, di cancellare i suddetti corsi, a partire dalla prossima stagione.
L’Assessore Simone Vassallo commenta così l’incontro: “Il Comune ha mostrato la sua disponibilità a fare da mediatore fra i ragazzi che frequentano i corsi di nuoto e la Rari Nantes Imperia, per cercare un punto di accordo con la Società imperiese. E’ da sottolineare però il fatto che in questo frangente il Comune non abbia alcun obbligo nei confronti della Società né di entrare in merito alle scelte delle attività sportive, né nelle attuali decisioni. Compito del Comune è invece quello di vigilare sul funzionamento della piscina in quanto impianto natatorio pubblico.
E’ evidente l’importanza di poter mantenere i ragazzi ad Imperia, vagliando diverse ipotesi che verranno presentate al Consiglio Direttivo della Rari Nantes, per cercare di addivenire ad una soluzione”.