Paolo Gori, 55 anni, direttore della “Gori beauty & hair school” in via Nuova Stazione, ad Arma di Taggia, è accusato di aver alterato i registri di frequenza dei corsi di formazione per parrucchiere organizzati con i contributi della Provincia di Imperia, rilasciando attestati ad aspiranti artigiani senza i necessari requisiti. Avrebbe tratto in inganno l’ente che aveva versato migliaia di euro. Come scrive Paolo Isaia sul “Secolo XIX” la Procura di Imperia indaga Gori per i reati di percezione indebita di erogazioni pubbliche e falso.