Alla marcia in ricordo delle vittime delle mafie, organizzata da Libera, nella Giornata per legalità, i partecipanti intonano “Bella ciao” e la vicepresidente della Regione, la leghista Sonia Viale, protesta. Era in corteo con il Gonfalone della Regione Liguria insieme ad altri consiglieri regionali.
“La lotta alla mafia unisce il Paese, le persone libere, le persone oneste. La politica è un’altra cosa – ha commentato la Viale – Bella ciao identifica una parte politica, ma non deve appartenere alla lotta alla mafia, che viene fatta indistintamente da tutte le persone oneste del Paese”.