Monsignor Antonio Suetta, Vescovo di Ventimiglia-Sanremo, commenta al Sir il più che probabile aumento di migranti in transito a Ventimiglia nei prossimi mesi.
“Nei prossimi mesi ci aspettiamo una nuova ondata migratoria. I numeri di quest’anno saranno più che doppi rispetto al 2016. Bisogna farsi trovare pronti: se si comincia con uno stato d’emergenza, sarà difficile raggiungere la normalità. I migranti che arrivano hanno bisogno di mangiare, dormire, lavarsi, bisogni che non possono attendere. Solo tra gennaio e febbraio sono stati 1.500 i richiedenti asilo transitati da Ventimiglia, mentre nel 2016 in diocesi abbiamo accolto 15.400 persone, tra cui 3.868 minori. Abbiamo un sito che un tempo era dei fratelli maristi, che potremmo acquistare a prezzo agevolato. Dopo dobbiamo essere aiutati nella ristrutturazione, abbiamo chiesto la collaborazione del Ministero”.