Revocato lo sciopero proclamato dai pescatori contro la durezza delle multe inflitte a chi cattura prede di lunghezza sotto i parametri. L’Associazione Marinerie d’Italia e d’Europa, che aveva inscenato la protesta con sit in a Montecitorio e manifestazioni in tutta Italia (a Sanremo avevano protestato una sessantina di pescatori) ha dato tempo al Governo fino al 17 per modificare la legge, come scrive Maurizio Vezzaro su “La Stampa”. Tirano un sospiro di sollievo ristoratori, albergatori e titolari di pescherie che temevano che la serrata pregiudicasse gli affari.