Il 33enne dj imperiese Bahri Alan Tyka (in arte Bahri Djinn) ha diviso molte serate alla consolle con Fabiano Antoniani, Dj Fabo, il giovane, cieco e tetraplegico dal 2014 per un incidente stradale, che ha deciso di andare a morire in una clinica in Svizzera per porre fine alle sue sofferenze.
“Abbiamo suonato assieme anche in provincia di Imperia. Per tre giorni in una comune hippie di Bussana e in un locale a Imperia, poco prima dell’incidente. Avevamo in progetto molte altre serate e tornare in India – racconta Bahri Djinn a “La Repubblica” – L’ho conosciuto in India nel 2013-2014. Mi è piaciuto subito: aveva una forte energia, era davvero una bella persona. Suonavamo insieme per i club di Goa. Quando penso a Fabiano mi viene in mente un fermo immagine in cui ha le mani alzate e gli occhi per metà chiusi: era dentro la musica che suonava e anche in contatto col pubblico”.

Bahri Djinn