Potrebbe finire con la prescrizione il processo per omicidio colposo che vede imputati tre medici dell’ospedale di Imperia: l’ex primario Carlo Bertoglio, Giacomo Di Iasio e Francesco Boraso.
Nel 2010 Aniceto Pica, 80enne di Ventimiglia morì tre mesi dopo un intervento eseguito a Imperia per evitare che gli andasse in cancrena un piede. Come scrive Maurizio Vezzaro su “La Stampa” la sonda inserita per migliorare il drenaggio del sangue gli perforò l’arteria femorale.