È partito già da Giugno 2016, a lezioni concluse, un interessante e stimolante progetto di visita “attiva” per i ragazzi della V Liceo scientifico OSA (opzioni scienze applicate) del Montale di Bordighera, coordinato dalla professoressa Pirovano, che ne parla con il giusto orgoglio di chi sta riuscendo ad accendere la scintilla della passione scientifica nelle giovani menti dei suoi ragazzi.
Il Centro europeo per la ricerca nucleare, è il più grande laboratorio al mondo di fisica delle particelle e di ricerca scientifica, situato al confine tra la Francia e la Svizzera, appena fuori Ginevra.
L’esperienza è stata entusiasmante per allievi e insegnanti e si ripeterà quest’anno con la nuova quinta, sempre accompagnati dalla prof. Pirovano e dal prof. Vittoriani.
Nel mese di marzo, per preparare gli allievi alla visita, si terrà una masterclass al dipartimento di Fisica dell’Università di Genova con la supervisione del prof.Tosi, in collaborazione e contatto video audio tramite Skype con Ginevra e numerose scuole di tutto il mondo, lingua strategica l’Inglese.
Tre ragazze di quarta T hanno inoltre vissuto l’esperienza entusiasmante, dal 30 gennaio al 2 febbraio, di uno stage presso il dipartimento di fisica dell’Università di Genova, a stretto contatto con i ricercatori.
Continua per tutti gli allievi il progetto di scoperta del territorio transfrontaliero, nell’ambito dell’alternanza scuola lavoro.
Martedì 7 febbraio un gruppo misto di ragazzi del Polo e del Montale ha partecipato a una visita guidata in francese del borgo medievale di Haut-de-Cagnes , uno dei più belli e meglio preservati in Costa Azzurra.
Grazie alle due guide messe a disposizione dall’efficiente ufficio del turismo di Cagnes, i ragazzi hanno potuto seguire una visita personalizzata con un taglio legato all’indirizzo marketing e commerciale degli istituti, dunque una riflessione sull’importanza del patrimonio storico culturale e paesaggistico quale risorsa economica di eccellenza del nostro territorio, attraverso lo sviluppo del turismo culturale.
Dopo un’ora di “trekking urbano” allievi e insegnanti hanno raggiunto a piedi il recente parco commerciale “polygone”, senz’altro molto interessante e unico nel nostro territorio, dal punto di vista dell’innovazione, della riqualificazione del territorio e dei servizi offerti.
Gli allievi della 5 M del Polo avevano pronto un curriculum vitae in francese, da presentare sul posto per un’eventuale futura occupazione.
Sempre nell’ambito dell’alternanza scuola lavoro, mercoledì 15 febbraio i ragazzi della terza e quarta A del Montale hanno scoperto il parco letterario Biamonti a San Biagio della cima, con una passeggiata tra le ginestre e le mimose sui passi del noto scrittore ligure, con la guida di Corrado Ramella e la visita del nuovo spazio polifunzionale “U BASTU”. Qui alcuni ragazzi potranno svolgere stage con l’obiettivo di progettare attività innovative partendo dal concetto che il parco letterario diventi parco produttivo per il territorio.
Infine, una prossima iniziativa del Fermi Polo Montale sarà un seminario sull’educazione finanziaria nelle scuole per una cittadinanza consapevole, a cura dei professori Memmo e Fratea, con due incontri tra Ventimiglia e Bordighera, di cui il primo si terrà il prossimo 7 marzo, a Ventimiglia, presso l’aula Petrognani, nella sezione geometri dell’Istituto. Si parlerà di politiche lavorative e di investimento e si trasmetteranno i fondamenti dell’educazione finanziaria.