Si è svolto a Genova, presso la sede della Regione Liguria, un incontro tra l’assessore allo sviluppo economico e imprenditoria Edoardo Rixi ed i rappresentanti del settore trasporto. Presenti alla riunione Antonio Marzo (Responsabile nazionale movimento container Confartigianato Trasporti), Roberto Galanti (Segretario nazionale FIAP), Gioacchino D’Andria (Presidente regionale FAI Liguria), Gianni Malliardi (Presidente provinciale FAI Genova) e Giuseppe Tagnocchetti (Segretario generale Trasporto Unito Liguria).
“I principali temi che abbiamo esposto – ha detto Antonio Marzo – riguardano i controlli sul cabotaggio, che dovrebbero essere più frequenti e capillari per evitare irregolarità, e le problematiche lavorative ed economiche che incontrano gli autotrasportatori che lavorano con i porti. Oltre a difficoltà logistiche, abbiamo per esempio una legge che stabilisce che i pagamenti debbano essere effettuati a 30 giorni, come accade anche in Francia e in Germania, ma in Italia la sua applicazione spesso non è considerata”.
“L’assessore Rixi – prosegue Marzo – si è dichiarato molto disponibile ed ha capito le problematiche del settore, impegnandosi a portare le nostre rimostranze a Roma affinché il Ministero dei Trasporti si dia da fare. Se la situazione non migliorerà noi siamo disposti anche ad azioni eclatanti, come bloccare i porti, allora la questione assumerà una rilevanza nazionale”.
“Così non si può più andare avanti – ha concluso Antonio Marzo – dobbiamo essere messi in condizioni di poter lavorare in maniera dignitosa”.