Nella tarda mattinata di oggi a Gressoney-Saint-Jean, in Valle d’Aosta, quattro scalatori sono morti per il crollo di una cascata di ghiaccio.
Le vittime stavano effettuando una salita quando una parte della parete ghiacciata si è staccata dalla roccia. Tra le vittime ci sono du alpinisti liguri, residenti in provincia di La Spezia.
Sono morti Mauro Franceschini, di Caprigliola, in provincia di Massa Carrara, Antonella Gerini di Carrara, Fabrizio Recchia di Vezzano e Antonella Gallo della Spezia. Tutti soci del Cai, mentre l’unico superstite, lo spezzino Tino Amore, è anche istruttore.