La Procura di Torino ha chiesto il rinvio a giudizio per Gianfranco Cabiddu, 66 anni, e per i due ufficiali dei Carabinieri accusati di aver ritardato la notifica della sospensione del permesso di guida in modo che l’uomo avesse il tempo di ottenerne la revisione. I pm torinesi hanno chiesto il processo anche per l’ex comandante provinciale dei Carabinieri di Imperia, il colonnello Luciano Zarbano, 53 anni, e l’ex comandante dei Carabinieri del capoluogo, David Egidi. Come scrive Paolo Isaia, l’indagine aveva coinvolto anche l’ex Procuratore di Imperia, Giuseppa Geremia, moglie di Cabiddu, ma la sua posizione è stata archiviata.