L’incontro odierno tra le associazioni di categoria e l’amministrazione regionale è stato senz’altro un passo avanti nel percorso di risoluzione della questione relativa ai mancati risarcimenti alle aziende agricole per i danni alluvionali del 2014.
Il Presidente Toti ha assunto l’impegno di avviare un nuovo contatto con la Protezione Civile nazionale per valutare la situazione e le azioni necessarie a dare risposta alle aziende danneggiate.
“Si tratta di un impegno che valutiamo positivamente – dichiara Aldo Alberto, presidente Cia Liguria – Il governatore Toti si è assunto l’onere di riaprire i canali di dialogo ed entro 15 giorni riconvocarci per fare il punto”.
Nel corso del confronto i rappresentanti del mondo agricolo hanno ribadito le loro istanze per giungere finalmente alla soluzione della questione.
“Da parte nostra abbiamo richiesto – aggiunge Mirco Mastroianni, presidente Cia Savona – la convocazione di un Tavolo operativo che veda interagire Regione, Protezione Civile, Ministero delle Finanze e Organizzazioni Agricole per individuare i percorsi adeguati a dare soluzione concreta al dramma delle aziende danneggiate”.
“Il nostro unico scopo è tutelare le imprese agricole – conclude Aldo Alberto – Un obiettivo irrinunciabile che perseguiremo senza fare sconti a nessuno”.