Nel corso delle attivita di controllo del territorio, a Imperia la Squadra Volante ha intensificato la vigilanza in via Romita anche a seguito di un esposto degli abitanti riguardante la presenza, in quella zona, di stranieri soliti frequentare un locale pubblico del quartiere, creando disturbo.
L’Ufficio Prevenzione Generale, su input del Questore Leopoldo Laricchia, ha programmato una serie di ripetuti controlli proprio in quelle vie e nel locale indicato.
L’attività di monitoraggio svolta dalle pattuglie della Squadra Volante, contraddistinta da una scrupolosa vigilanza, ripetuti passaggi e dalla identificazione di extracomunitari è terminata nei giorni scorsi con l’adozione dei provvedimenti di allontanamento a firma del Questore di Imperia.
Il 9 febbraio sono stati firmati i provvedimenti di allontanamento dall’Italia nei confronti di due extracomunitari. Si tratta di un marocchino e di un tunisino entrambi diciannovenni, irregolari sul territorio nazionale.
In particolare il marocchino, da ulteriori controlli è risultato inottemperante a due ordini di allontanamento dal territorio nazionale rispettivamente adottati dal Questore di Taranto il 30 agosto 2016 e, il 19 settembre scorso, dal Questore di Bari.
Il giovane era stato denunciato per il reato di false attestazione e dichiarazione a un pubblico ufficiale sulla sua identità, oltre ad essere stato segnalato alla Prefettura di Bari per possesso di sostanza stupefacente.
I controlli hanno riguardato anche il domicilio dove uno dei due stranieri veniva saltuariamente ospitato da un connazionale: uno scantinato in precarie condizioni igieniche. Il conduttore del locale è risultato in regola con il permesso di soggiorno. Identificati i proprietari dell’immobile che, una volta informati sulle conseguenze derivanti dall’affitto di locali a stranieri senza comunicazione alle Autorità competenti, hanno proceduto a risolvere il contratto e liberare l’immobile.