Lele (Raffaele Esposito), 19 anni, di Pollena Trocchia (Napoli) nel 2016 ha partecipato all’edizione di “Amici” (dove era nata una storia d’amore con Elodie, in gara ora tra i Big a Sanremo). Lele scrive le sue canzoni fin da quando aveva 12 anni. Nel maggio 2016 è uscito il suo primo album “Costruire”. A Sanremo con il brano “Ora mai” ha conquistato l’accesso alla finale delle “Nuove Proposte” in programma questa sera.

Ecco in sintesi le sue dichiarazioni

In questa esperienza mi godo ogni momento, ogni intervista che faccio. E’ un onore ed un orgoglio sentire il mio brano suonato da maestri del calibro dei componenti dell’Orchestra del Festival di Sanremo. Se avessi dovuto portare una “Cover” dato che quest’anno è stato deciso di non eseguire nessuna canzone di Tenco, avrei scelto un brano di Sergio Endrigo. Per me le canzoni dei Big di Sanremo quest’anno sono davvero molto forti. Il mio brano preferito è quello di Gabbani, non me lo aspettavo così. La canzone della musica napoletana che mi piace di più è “Era de maggio”. Era anche il brano preferito di mia nonna a cui sono molto legato. Stasera gioca il Napoli in campionato ma non lo seguirà in tv perchè sono impegnato con una cantata per pochi intimi sul palco di Sanremo. I miei pezzi nascono sempre quando sono solo nella mia camera. Questo che porto a Sanremo l’ho scritto di getto, in un luogo diverso, ma a me caro. Sul palco dell’Ariston ho portato i miei due portafortuna: gli anelli dei miei nonni materni.