Giusy Ferreri, 37 anni, è al suo terzo Festival di Sanremo. La prima esperienza risale al 2011 con “Il mare immenso”. Nove anni fa nella prima edizione di “X Factor”
(in cui giunse seconda) e divenne, di punto in bianco, una popstar. Quest’anno al Festival è in gara con il brano “Fa talmente male”. Nella serata delle Cover Giusy Ferreri avrebbe cantato “Il paradiso” di Patty Pravo, ma essendo a rischio eliminazione non lo eseguirà dato che canterà per accedere alla finale. Il suo nuovo album di inediti “Girotondo” uscirà il 3 marzo.

Ecco in sintesi le sue dichiarazioni in conferenza

Anche nel 2011 ero stata la prima a cantare al Festival, come è capitato ieri sera. C’è stata una forte emozione, però ci può stare. E’ normale del resto siamo umani. Il titolo della canzone è un gioco di parole. È un brano dal testo molto passionale, parla della sofferenza che si cela dietro agli amori più tormentati. Sono fiera di portare a Sanremo un pezzo grintoso ed energico. Porto un pezzo che tiene fede a quello che la gente cerca in me. E’ un brano radiofonico, il suo percorso è quello. Non mi spaventa una possibile eliminazione. Sono tranquilla pensando a Vasco, Zucchero e ai Negramaro che a Sanremo sono finiti negli ultimi posti e poi hanno ottenuto un grande successo. Il mio nuovo album non uscirà in concomitanza con il Festival di Sanremo ma qualche settimana dopo perchè lo abbiamo finito pochi giorni fa e non c’era tempo per poterlo farlo uscire già ora. L’album di inediti sarebbe già dovuto uscire un po’ di tempo fa, ma poi sono stata travolta dall’enorme successo del singolo “Roma-Bangkok”. Il palco di Sanremo è diverso da quello dei talent, mi sembra giusto che tanti giovani cantanti facciano questa doppia esperienza. Su un palco con un valore artistico differente spesso si riesce a maturare tanto.