Ventimiglia (IM)
Sarà presentato sabato prossimo anche a Ventimiglia “Il coraggio di Cion”, l’ultima opera letteraria del giornalista e scrittore Daniele La Corte, recentemente pubblicata con la prefazione dell’artista e filosofo Giorgio Oikonomoy. Silvio Bonfante, Cion, una delle grandi icone della esistenza italiana al fascismo e al suo alleato nazista, Medaglia d’oro della Resistenza, ha legato la sua vita all’esperienza partigiana vissuta interamente sul territorio imperiese. Fu incubo per il nemico e faro per le popolazioni oppresse dalla dittatura.
“Questo mio lavoro – afferma l’autore – è un atto d’amore nei confronti di chi ha sacrificato la vita per donare alle nuove generazioni la Libertà. Attraverso la ricostruzione delle sue gesta, del suo essere uomo, combattente ed eroe, ho voluto ripercorrere i momenti salienti della sua avventurosa vita. Storia e tragedia si mescolano. Restano l’infinita umanità e l’attualità degli ideali per cui ha sacrificato la sua giovane vita” Daniele La Corte indaga nella mente e nel cuore di questo grande uomo, ancora poco conosciuto.
Scende nella sua quotidianità e insieme a lui sentiamo sotto i piedi l’umido dell’erba calpestata durante le incursioni, ci facciamo testimoni degli amori che ne hanno incendiato le notti. L’impegno dello scrittore nel narrare la straordinaria vita di Silvio Bonfante non è casuale, perché, da attento e acuto osservatore ha colto la drammaticità del momento storico che attraversiamo ed ha intravisto negli ideali di Cion la possibilità di colmare i vuoti della nostra contemporaneità.
“Cion è la testimonianza vera e senza tempo di una vita autentica – chiosa l’autore – ed è la prova che la storia non smette di parlarci”. L’incontro è organizzato dall’Associazione culturale XXV Aprile-Arci con il patrocinio del Comune di Ventimiglia, dell’Istituto storico della Resistenza e dell’Età contemporanea di Imperia e delle locali Associazioni partigiane ANPI e FIVL.
L’appuntamento è per sabato prossimo 11 febbraio alle ore 16,30 nella sala della Biblioteca civica Aprosiana, in piazza Bassi 1.
Presenterà l’evento Giuseppe Famà, Presidente dell’Associazione culturale intemelia XXV Aprile-Arci. Interverranno, tra gli altri, Enrico Ioculano, Sindaco della Città, Giovanni Rainisio, Presidente dell’Istituto storico della Resistenza e dell’Età contemporanea di Imperia, Rappresentanti delle Associazioni partigiane.
Sarà presente l’autore. L’ingresso è libero.