Era di tipo C la meningite meningococcica che ha ucciso Gennaro Canfora, lo studente e barista spezzino di 25 anni.
Lo si apprende dall’Asl 5 della Spezia. Gennaro era stato ricoverato all’ospedale Sant’Andrea venerdì e le sue condizioni sono apparse subito molto gravi. Domenica era stata dichiarata la morte cerebrale, poi c’era stato l’espianto di organi. Gennaro studiava a Pisa e non era vaccinato.