Nella notte di domenica 5 febbraio, i Carabinieri di Vallecrosia hanno arrestato in flagranza di reato, per furto aggravato, un italiano, D.F.E.F., 41enne della provincia di Genova, già noto alle forze dell’ordine, poiché resosi responsabile della sottrazione di articoli sportivi di particolare valore. L’arresto è stato possibile solo grazie alla prontezza di spirito ed all’intuito di un giovane carabiniere che, libero dal servizio ed occasionalmente nella zona, avendo udito il rumore di vetri infranti nei pressi di un noto negozio di attrezzature ed abbigliamento sportivo di Vallecrosia, senza perdere di vista l’individuo che aveva appena commesso il furto, ha allertato la Centrale Operativa di Bordighera che immediatamente ha inviato sul posto una pattuglia della Stazione di Vallecrosia.
Appena arrivati i rinforzi, il corale intervento dei militari dell’Arma ha consentito di bloccare il soggetto, trovato in possesso dell’intera refurtiva, poi restituita al titolare dell’esercizio.
Nel corso della perquisizione personale dell’arrestato è stata inoltre rinvenuta, seppur bene occultata, una piccola quantità di hashish.
Nella mattinata odierna, D.F.E.F. è stato giudicato con rito direttissimo presso il Tribunale di Imperia.
La condanna inflitta è stata di 1 anno e 2 mesi, il pagamento di euro 180 di multa, il divieto di dimora nella provincia di Imperia, con contestuale remissione in libertà.