Nel Big match di Serie B i frontalieri di Malatino ed Antoniol, sconfiggono duramente i loro avversari diretti alla promozione e si aggiudicano l’incontro con il netto punteggio di 36-20 !!
Una serata che non capitava da un bel po’ di tempo quella vissuta al Palaroya, sabato sera 4 febbraio, dove ad incontrarsi erano la Pallamano Ventimiglia ed il Valpellice, capolista imbattuto del girone A di Serie B.
Il Valpellice veniva da una serie sette vittorie su sette e con il piglio da capolista. Il Ventimiglia voleva invece far valere il fattore campo e cercare di mettere ordine nelle gerarchie del campionato. Ebbene il netto risultato che i frontalieri hanno acquisito sul campo, la dice chiara sulle ambizione dei ragazzi di Pippo Malatino, che privi dello squalificato D’Attis, capocannoniere della squadra giallonera e con Bollo presente, ma acciaccato da una fastidiosa influenza, hanno inflitto ai loro avversari una lezione importante, visto il punteggio acquisito sul campo, affermando una leadership, che meritatamente i piemontesi avevano messo in discussione, durante tutto l’arco del campionato fin ora disputato.

Partiva fortissimo il Ventimiglia, che guidato da Uras e M’Bouta, dava alla gara un ritmo elevato con continue seconde fasi, che hanno sorpreso i loro validi avversari. Il Primo tempo si concludeva con il punteggio di 19-9, risultato che la diceva lunga, sulla differenza di valori emersi in campo.

Nella ripresa i ventimigliesi, non abbassavano il piede dall’accelleratore e pur dando spazio ai numerosi giovani presenti in panchina, dava ancor dimostrazione di un gioco corale che era veramente apprezzato dal numeroso pubblico presente all’incontro. Mattatore della serata, risultava Marco Riceputi, che realizzava 8 reti, risultando il miglior marcatore dell’incontro.

A fine gara queste le riflessioni del coach Pippo Malatino:

“E’ stata una serata in cui abbiamo ritrovato le nostre sensazioni migliori, dimostrando soprattutto a noi stessi, di avere una rosa solida, con dei giovani veramente promettenti. Mancava Alessio D’Attis, il nostro miglior marcatore, ma la squadra non ne ha risentito ed anzi ha sfoderato una prestazione maiuscola, che vogliamo proprio dedicare ad Alessio, che ha sofferto tanto per aver subito una ingiusta espulsione la partita precedente, che non gli ha permesso di essere presente in campo, questa sera. Dai portieri Borgna e Rossi, alle ali Franzutti(7reti) e Cabri(4 reti), con il solido apporto di M’Bouta(4 reti), Uras(5 reti) e del giovane Lina(2 reti), da Bollo(3 reti) non in perfette condizioni fisiche, tutti i ragazzi sono stati all’altezza della situazione ed hanno voluto dare a tutto il Campionato un segnale forte. Il mattatore della serata è stato però Marco Riceputi, tornato ad alti livelli ed autore di una prestazione maiuscola sia in attacco(8reti) che in difesa. Attorno ai senatori, ha ruotato tutto il resto della giovane squadra che ha visto in Malko(2 reti) una vera rivelazione”.
La Pallamano Ventimiglia, adesso dovrà riposare un turno, prima di affrontare un’altra difficile partita ad Imperia contro il San Camillo sabato 18 febbraio.

Tabellino della partita:
Pallamano Ventimiglia – Valpellice 36-20 (p.t. 19-9)

Pallamano Ventimiglia: Borgna(p.), Rossi(p.), Cabri(4), Lina(2), Uras(K.5), M’Bouta(4), Franzutti(7), Riceputi(8), Malko(2), Bollo(3), Benini(1), Hali, Bennari
Allenatori: Pippo Malatino e Giuliano Antoniol

Le giovanili della Pallamano Ventimiglia protagoniste del fine settimana. Al Ventimiglia il Derby interfrontaliero del Campionato Francese

Battuto il Menton per 33-21, i gialloneri di Malatino ed Antoniol, in testa al Campionato. Buoni risultati anche negli Under 12 che superano l’Imperia e restano imbattuti nel Campionato Regionale Ligure. Gli Under 14 sconfitti a Grasse per 25-20.

Ancora buoni risultati per le giovanili della Pallamano Ventimiglia, che con tre squadre in campo, ha vissuto un buon week end.
Gli Under 18, hanno disputato una bellissima partita nel Derby interfrontaliero contro il Menton, battendo i loro amici francesi per 33-21 e confermandosi assoluti protagonisti del Campionato delle Alpi Marittime, che guidano imbattuti.
li Under 14 sono stati superati dai coetanei di Grasse, dopo aver condotto quasi tutta la gara, ma pagando nel finale dazio alla loro inesperienza, essendo oggi privi di tutti i loro giocatori della classe 2003 e quindi del loro portiere Padova Lorenzo che sabato prossimo, sarà convocato in uno stage della federazione francese.
Bella dimostrazione di forza dei giovani Under 12 di Massimo Agnese, che hanno superato nel concentramento di Bordighera, i coetanei del San Camillo Imperia, con il netto punteggio di 23-3