L’ANCI LiGURIA vota il piano di ridistribuzione dei migranti sul territorio regionale  è quella che sembra una più Equa distribuzione sul territorio  in realtà per il Ponente  Ligure prevede che dagli attuali 600 si passi a 1150 migranti per la Provincia di Imperia ridistribuiti tra i vari comuni quindi un raddoppio delle presenze nella nostra provincia con la città di Ventimiglia sempre in primo piano in quanto centro di confine  e meta naturale di voglia proseguire il viaggio in Europa. 

La votazione del piano  70 comuni su 235 hanno detto si sì sono astenuti i sindaci leghisti,ha creato non poche polemiche. La quota massima prevista di 6043 presenze infatti è stata bocciata daL Govermo che specifica il limite posto da ANCI non puo essere assoluto. 

Sul tema e    Intervenuta anche l’assessora Regionale Sonia Viale della Lega Nord,”se vi saranno più arrivi di migranti la Liguria dovrà prendermene carico “è infatti il Governo a decidere in materia poi entrando nel merito della situazione Ventimigliese la Viale ha dichiarato ” Non è stato preso in considerazione che a Ventimiglia vi è una quota extra di presenze chiedere l’aumento delle quote per la Provincia di Imperia è ingiusto,un piano approvato da 70 dei 235 sindaci liguri non rappresentano il territorio”