Il Vescovo della Diocesi di Ventimiglia-Sanremo, Monsignor Antonio Suetta commenta così la notizia dell’arresto di un uomo che adescava migranti minori per avere rapporti sessuali in cambio di pochi euro.
“Un fatto gravissimo, disumano e ignobile, in qualsiasi contesto esso avvenga: siano essi migranti o italiani. Quando questo abuso viene perpetrato verso chi vive una situazione di maggiore povertà e fragilità è ancora più grave”.