Il Lions Club Ventimiglia, da sempre attento alle esigenze della collettività, ha invitato S.E. Mons. Antonio Suetta, Vescovo di Ventimiglia-Sanremo, giovedì 2 febbraio alle ore 17,30, alla nuova Biblioteca Aprosiana di Ventimiglia (Via Cavour 61) a tenere una conferenza aperta al pubblico sul tema dei migranti.
In particolare Mons. Suetta tratterà dei Migranti minorenni, vulnerabili e senza voce.
La conferenza sarà introdotta dalla dottoressa Beba Molinari, Socia Lion, docente universitaria e sociologa che ha appena pubblicato il volume Fasce deboli e territorio, libro che tratta dell’inclusione sociale nell’estremo Ponente Ligure.
Ci possono essere tante opinioni diverse sulle politiche di accoglienza, sull’inclusione ed integrazione sociale ma la missione del Lions Club International è quella di dare modo ai volontari di servire la propria comunità, rispondere ai bisogni umanitari, incoraggiare la pace e promuovere la comprensione internazionale.
Dare voce e contribuire a sollevare dai bisogni i più deboli, in questo caso i migranti minorenni spesso veramente in tenera età e non accompagnati, è un dovere che tutti i cittadini devono sentire proprio.
L’iniziativa è patrocinata dall’Amministrazione Comunale di Ventimiglia e la cittadinanza è cordialmente invitata a partecipare numerosa.