Vallecrosia-Circa 200 persone presenti alla chiesa di Maria Ausiliatrice per il funerale di Giuseppe “Peppino” Marcianò l’uomo considerato dai giudici capo della Locale di Ventimiglia-Vallecrosia dell’N’Drangheta.
Presente alla mesta cerimonia anche il figlio di Marcianò, Vincenzo 39 anni, anch’egli condannato per associazione mafiosa nei due processi La Svolta. Presenti diversi agenti in borghese che hanno assistito alle esequie.