Anche quest’anno, la Giornata della Memoria ha rappresentato un momento di riflessione collettiva e soprattutto un’occasione di coinvolgimento dei giovani che si è voluto rendere i principali protagonisti della celebrazione ed a cui è stato affidato il compito di diffondere il messaggio che deve essere messa al bando qualsiasi forma di intolleranza e di razzismo.
Conservare e rinnovare la memoria di un periodo tragico della storia dell’umanità, richiamando il terribile destino di donne, uomini e bambini che hanno visto negata, umiliata e calpestata la propria dignità, la propria identità e la propria appartenenza religiosa, etnica, politica e civile, dovrà servire ad acquisire la consapevolezza che episodi di tal genere non devono più ripetersi e che tutti dovremo adoperarci perché ciò sia garantito.
Dopo la cerimonia di commemorazione con la deposizione di una corona in Piazza Fratelli Serra a Porto Maurizio, la giornata è proseguita presso l’Aula Magna del Polo Universitario con Testimonianze e riflessioni degli studenti dei Licei Aprosio di Ventimiglia e Vieusseux di Imperia.
Erano presenti tutte le autorità civili e militari della provincia insieme ad alcune rappresentanze delle Scuole medie Superiori del Capoluogo e dell’imperiese.
La giornata si concluderà , alle ore 18.15, con la rappresentazione dell’operetta musicale di Hans Krasa, “Brunidibar” eseguita dal Coro Voci Bianche Nazario Sauro di Imperia presso l’Auditorium della Camera di Commercio.