Imperia. All’Ospedale nel reparto di ostetricia esplode un caso relativo a due neo mamme. Sembra che il marito di origine turca di una delle due donne abbia chiesto ed ottenuto di spostare di camera l’altra gestante, che aveva anch’essa partorito da poco perché le visite a quest’ultima da parte di parenti maschi urterebbero la fede religiosa della famiglia turca. La notizia del trasferimento è apparsa su “Mugugni d’Ineja e du Portu”, pagina Facebook dedicata al capoluogo. “Il marito non voleva che in quella Camera entrassero altri uomini! Giustamente ha pensato di essere in una clinica privata. Ma c’è anche chi glielo ha permesso” commenta chi segnala l’episodio. Poi più di 200 commenti di vario tenore che vi lasciamo immaginare.

Aggiornamento A questa segnalazione e alle decine di commenti seguenti in serata è seguita una nota stampa  della ASL 1 Imperiese che ha specificato come lo spostamento della neomamma sia stato adottato in seguito al riscontro di un infezione, cosa che imponeva l’isolamento della donna o meglio il non contatto con altre neomamme per motivi sanitari.