Il nucleo speciale di polizia valutaria della Finanza ha sequestrato beni per 7 milioni di euro (tredici immobili a Milano, Roma, Venezia, Firenze e Capri) a Carmine Rotondaro, uomo delle operazioni immobiliari del gruppo Kering, multinazionale francese fondata che controlla marchi del lusso.
Avvocato di 42 anni, Rotondaro nel Principato di Monaco ha posto la sua residenza. Come scrive Gianni Barbacetto per “Il Fatto Quotidiano” sarebbe una falsa iscrizione, allestita solo per non pagare le tasse. L’avvocato sta gestendo operazioni in Italia in cui sono coinvolti imprenditori in rapporti con Tiziano Renzi, padre dell’ex premier. Tra queste operazioni anche “The Mall”, outlet del lusso che dovrebbe aprire in Valle Armea a Sanremo, dopo aver aperto a Reggello.
Il pm Stefano Civardi, della Procura di Milano, ha chiesto il maxi-sequestro, contestando il reato di omessa dichiarazione dei redditi.