Ci sarebbero altre 5 persone in vita oltre alle 6 trovate vive tra le macerie dell’hotel Rigopiano di Farindola, a 42 ore dalla valanga che ha travolto l’albergo. Gli uomini del soccorso li hanno individuati nella zona delle cucine sotto un solaio.
Tra i superstiti anche una mamma e suo figlio: la donna è la moglie di Giampiero Parete, il superstite della slavina (era andato casualmente a prendere delle medicine in macchina). “Andate da mia figlia è nella stanza accanto” ha detto la donna ai soccorritori.