Non è andato in carcere il 40enne magazziniere di Padova, Sergio Bortolami, accusato di aver adescato una bimba di 10 anni di Imperia, tramite il social network “Instagram”. L’uomo aveva creato un account chiamato “Cucciole Fashion”, tramite il quale si sarebbe fatto inviare centinaia di foto da minorenni. Come riporta Paolo Isaia sul “Secolo XIX”, il 40enne si è avvalso della facoltà di non rispondere, l’arresto non è stato convalidato e il gip di Padova non ha disposto la detenzione in carcere, ma solo l’obbligo di firma.