Terminata la selezione dei ristoranti della Tavolozza che saranno inseriti nella Guida 2017.
La presentazione è fissata per l’11 aprile al Teatro del Casinò di Sanremo nell’ambito dei Martedì Letterari
Per la terza edizione della Guida si annunciano importanti novità: l’ingresso di nuovi territori, Torino e provincia e uno spazio dedicato ai produttori ed al territorio. Confermate le novità dello scorso anno: crescono di numero i locali segnalati che arrivano a quota 100 e i testi saranno in tre lingue italiano, inglese e francese. L’associazione “Ristoranti della Tavolozza” è oggi un riferimento importante per quanti vogliono scoprire la cucina regionale autentica, dove la tradizione è la protagonista della tavola. Uno strumento utile per scoprire locali accoglienti, dove è possibile mangiare bene, ma anche per conoscere un territorio, la sua cultura, la sua tradizione e i suoi personaggi. Locali, che utilizzano prodotti tutelati e garantiti, insieme a una proposta innovativa dell’accoglienza, certificata dall’adozione del Decalogo della Tavolozza, che garantisce al cliente un’accoglienza unica, da ricordare e da raccontare. I Ristoranti inseriti in questa pubblicazione sono luoghi non solo dove trovare ottimi chef, ma autentici testimoni delle produzioni locali. Indirizzi di una buona cucina a chilometro zero, legati alla stagionalità e alle produzioni agricole del territorio.
“Come tradizione – dichiara il presidente dell’Associazione Claudio Porchia – nella pubblicazione inseriremo soltanto i ristoranti, che hanno adottato il decalogo dell’accoglienza proposto dalla nostra associazione; non assegneremo punteggi e riporteremo le informazioni più utili per i turisti: dai prezzi medi dei menù e dei piatti alle ricette suggerite dal cuoco e alle curiosità della tradizione gastronomica regionale. Una formula particolarmente apprezzata dai turisti, che ci seguono sempre più numerosi e con grande interesse”.
Nei prossimi giorni nel sito dell’associazione, all’indirizzo www.ristorantidellatavolozza.it, sarà disponibile il nuovo elenco e le schede dei locali selezionati.
Christian Flammia