Da qualche giorno è possibile, per i privati cittadini, raccogliere la legna che le forti mareggiate hanno ammassato sulle spiagge di Ventimiglia. L’istanza di raccolta del legname era stata avanzata da molti cittadini che utilizzano la legna spiaggiata come materiale per il riscaldamento casalingo, e sino a metà febbraio, sarà concesso farlo attraverso ordinanza sindacale. Si tratta di una misura straordinaria per il ripristino ambientale: si migliorerà così la fruibilità del litorale da parte di cittadini e turisti. L’ordinanza del Sindaco Enrico Ioculano permette il prelievo della legna solo in modo manuale, senza l’ausilio di mezzi meccanici: sarà permesso sino al 15 febbraio 2017.