Quattro tra manager e imprenditori che si occupano della costruzione del nuovo outlet del lusso “The Mall” a Sanremo sono indagati dalla Procura di Firenze in un’indagine in cui sono contestati diversi reati tra cui false fatture e ricorso abusivo al credito.
L’inchiesta è coordinata dai pm Luca Turco e Christine von Borries.
Come riporta “La Repubblica” è indagato Remi Leonforte, uno degli uomini di punta in Italia del gruppo Kering, presidente della srl “Immobiliare Armea” con sede a Firenze.
Indagati anche Amedeo Moretti Cuseri, produttore di vini toscano che ha creato la società “Armea Immobiliare” con sede a Imperia assieme a Luigi Dagostino, legato alla “Nikila Invest”, impresa titolare dei lavori per l’outlet.
Dagostino anche attraverso la moglie, ha avuto rapporti societari con Tiziano Renzi, padre dell’ex premier.
Il quarto indagato è Andrea Bacci, imprenditore di Scandicci, legato alla Coam, impresa esecutrice dei lavori.