Il 300° della fondazione della Gran Loggia di Londra (1717), che originò la Massoneria moderna mondiale, è l’occasione migliore per il secondo storico incontro tra i Grandi Maestri del Grande Oriente d’Italia e della Gran Loggia d’Italia nel quadro prestigioso dei Martedì Letterari del Casinò di Sanremo. I Grandi Maestri Stefano Bisi (Grande Oriente d’Italia, 23.000 affiliati) e Antonio Binni (Gran Loggia d’Italia: 10.000 affiliati) dialogheranno su origini, storia, attualità e futuro della Massoneria in Italia nell’ambito europeo e planetario.
L’appuntamento, che richiama il primo confronto pubblico tra i due Grandi Maestri (26 gennaio 2016), è fissato per il 24 gennaio 2017 ore 16.30 nel Teatro dell’Opera del Casinò con la conduzione del prof. Aldo A. Mola, storico, e di Marzia Taruffi, responsabile dell’Ufficio Stampa – Cultura e curatrice della rassegna.
L’incontro è accompagnato dall’intervento musicale del maestro Diego Campagna, musicista affermato a livello mondiale e direttore artistico del Festival internazionale di Chitarra Classica.
“Dopo il grande risalto culturale e mediatico del primo incontro tra i Grandi Maestri delle due Obbedienze italiane, questo secondo appuntamento su un tema così rilevante quale il Trecentesimo anniversario della fondazione della Massoneria moderna, dimostra il grande impegno e l’attenzione che il Casinò di Sanremo pone nel creare eventi di rilevanza internazionale”. – sottolineano i vertici di Casinò Spa – “E’ un confronto foriero i significativi richiami culturali, che riafferma la centralità della proposta aziendale anche in tema di riflessione e di studio. I Martedì Letterari, storica rassegna che trova le sue radici negli Anni Trenta del secolo scorso, sono il cenacolo di raffronto costruttivo, ove si analizzano e si sceverano tematiche basilari di portata storica e contemporaneo, veicolo di promozione dell’immagine aziendale e del territorio per la loro originalità. Ai due illustri relatori, che tornano nel nostro Casinò, va l’apprezzamento e il ringraziamento per aver scelto la città di Sanremo quale Sede di approfondimento dell’interessante anniversario. Siamo onorati di questa opportunità che candida il Casinò di Sanremo e i suoi “Martedì” a divenire la sede privilegiata di un dialogo aperto, che coinvolge la società civile“.
“Trecento anni dopo la sua nascita a Londra – osserva lo storico Aldo A. Mola – e dopo tante traversie e persino persecuzioni, la Massoneria va conosciuta nella sua identità e nel suo percorso universale e italiano. I suoi capisaldi sono gli stessi dell’Organizzazione delle Nazioni Unite. Una città a vocazione internazionale quale Sanremo è la Sede migliore per parlarne senza pregiudizi, anche in memoria di Orazio Raimondo, sindaco della Città, ideatore del Casinò e massone”.