Dopo il grande successo di venerdì scorso della presentazione alla città del recupero di Palazzo Nota avvenuta alla presenza di circa 700 persone, giovedì 5 gennaio, alle 12, si svolgerà il momento istituzionale con le autorità.
Il recupero di questo elemento significativo del nostro patrimonio storico e architettonico è avvenuto in stretta collaborazione con la Soprintendenza per le delicate e impegnative operazioni di trasferimento e ricollocazione del patrimonio custodito al Museo Civico di Palazzo Borea d’Olmo.
La riorganizzazione e la maggiore ampiezza espositiva di Palazzo Nota – antica sede comunale e notevole esempio della tradizione costruttiva ligure – permettono una maggiore fruibilità del ricco patrimonio archeologico e storico-artistico, dislocati rispettivamente al primo e al secondo piano.
Qui si trovano gli straordinari scenari della Sala Rubino e quello dello storico salone del Consiglio comunale, dove è presente un affascinante ciclo dipinto ancora in corso di restauro: una sequenza pittorica di tipo naturalistico, un suggerimento alla realtà sanremese, al suo clima e al suo paesaggio.
Il percorso interno di Palazzo Nota è un vero e proprio racconto della città e del territorio, grazie anche a sistemi di visita agevolata da didascalie visive che spingono a visitare Sanremo e dintorni.
Insomma, questo nostro gioiello diventa un supporto culturale per tutto il comprensorio.
Al piano terra si trovano la zona accoglienza e il bookshop, mentre al terzo piano gli uffici e i laboratori didattici per le scuole.