Settimana “nera” al pronto soccorso dell’ospedale Borea di Sanremo, ma anche all’ospedale di Imperia. Tutto questo è dovuto ad una quarantina di posti letto in meno nei reparti per la carenza di infermieri e molti altri occupati da pazienti che non sono stati dimessi perché numerosi medici hanno preso le ferie. A Sanremo, come scrive Paolo Isaia sul “Secolo XIX” molti pazienti non sono stati trasferiti in Medicina, Chirurgia e Ortopedia perché non c’erano posti letto disponibili e sono stati costretti a rimanere in astanteria su una barella.