SANREMO 2017: GIOVEDI 9 FEBBRAIO AL RISTORANTE IL PIRATA DI SANREMO CENA SPETTACOLO CONTRO LA PIRATERIA AUDIOVISIVA

Conduce ALEX PERONI
ZONA PORTO VECCHIO.
DAL PIRATA, GIORNATA DEDICATA ALL’ ANTIPIRATERIA – (fronte Capitaneria di Porto) Giovedì, 9 febbraio ore 20.

Al Pirata per affrontare i pericoli della pirateria musicale con interventi autorevoli, tra gli altri, di Roberto Razzini (Warner Music Chappell) e Giorgio Tramacere.

L’idea di fondere contenuto e contenitore sotto lo stesso nome è di Alex Peroni IL MESTIERE DELLA MUSICA, Franco Donato ex Presidente dell’ A.F.I. e direttore C.A.P.I. e la Marco Balestreri Management.

La serata evento prevede la cena con gli ospiti, tra addetti ai lavori e non, cantanti famosi e non, insieme a ricordare che il problema c’è. Questa è una battaglia lunga e come spesso abbiamo detto, non bastano le leggi, serve cambiare mentalità.

Il Festival di Sanremo è la festa della musica italiana. Motivo sufficiente per non dimenticarci della nostra lotta vitale contro la pirateria musicale proprio quando siamo tutti lì e per questa occasione abbiamo arruolato il più insospettabile degli alleati: Il Pirata.

Tanti sono gli artisti che non riescono a salire sul palco dell’Ariston e diverse sono le occasioni per ascoltarli in quei giorni in varie location nei dintorni e spesso sono quelli meno protetti, esposti a varie forme di abuso della loro creatività.

Alcuni li ospiteremo noi giovedì sera, insieme ad amici e colleghi, simbolicamente e simpaticamente proprio nel covo del ‘Pirata’… per sensibilizzare e cantare, ritrovarci e cenare.

Il nostro ‘attacco ai pirati dal Pirata’ si avvicina e Cristiano Minellono, presidente AFI e consigliere SIAE, sempre in prima linea nelle battaglie a protezione della musica italiana, anticipa già alcuni temi : “nel web risiede la massima parte del problema pirateria musicale, ma per gli artisti italiani esistono altri pericoli ancora più minacciosi, nella loro affannosa ricerca di interlocutori che aiutino chi vuole vivere di musica”
Ad esempio la comparsa di nuovi soggetti alternativi a SIAE, i quali promettono gestioni più moderne e vantaggiose del diritto d’autore, senza tener conto che lo stato ha recentemente confermato ad essa l’esclusiva della riscossione, in particolare presso locali pubblici di qualsiasi tipo, da cui proviene oltre il 70% dei ricavi di autori ed editori
“. Noi dedicheremo la serata di giovedì soprattutto ai giovani musicisti, che a nostro avviso hanno a che fare anche con altre tipologie di pirati famelici. Minellono conferma: “Purtroppo in giro è pieno di millantatori, presunti produttori, arrangiatori, manager, etc. che avrebbero lavorato in passato con questa o quella popstar e che chiedono agli aspiranti artisti, soldi in cambio di consulenze, contatti, collaborazioni ed io dico: non date soldi a nessuno, un professionista che crede in voi investe su di voi. In denaro o in lavoro, altro che farvi cacciar soldi per qualsiasi motivo.
Di questo anche parleremo quella sera, ma non troppo… Previsti interventi autorevoli, tra gli altri, di Roberto Razzini (Warner Music Chappell) e Giorgio Tramacere (avvocato specializzato in diritto d’autore), ma saremo lì anche per ascoltarli questi ragazzi, che vogliono fortemente “vivere di musica”.

La prima graditissima ospite del nostro appuntamento sanremese è FRANCESCA ALOTTA vincitrice del #Festival 1992 in coppia con Aleandro Baldi, poi seguono altri artisti come:

PAKI dei Nuovi Angeli

DOBRO (Andrea Carini), marchigiano, classe 1987 – Vincitore della VII edizione del Premio Donida. Il suo primo singolo “Aria” ha debuttato in Top10 su iTunes e superato il mezzo milione di visualizzazioni su YouTube. Curiosità: il nome Dobro nasce dal modello di chitarra che lui usa.

– NOE’ (Noemi Cannizzaro) (1988, Menfi AG). Selezionata da Elisa Toffoli per aprire il concerto del suo raduno al Viper Club di Firenze (2012).
– 1° Classificato Musica Controcorrente X edizione (2014)
– Premio Donida Migliore Interprete – VI edizione (2014)
– 1 Classificato Note d’Autore (2016)
– Vincitrice Festival Show 2016 con il brano “Non lo so”

– RICKY ANELLI, bergamasco, classe 1981. Vincitore della Targa Repubblica con il brano “Svuota tutto” (2013) come artista più ascoltato dai lettori durante la fase finale del Premio De André. Vincitore Premio Anacapri-Bruno Lauzi-Canzone d’Autore con “Una mattina che vale” come miglior autore emergente.

– FIDIA COSTANTINO (Milano, 1995) si è rivelata nel talent show Forte Forte Forte, nel quale ha mostrato le sue eccellenti doti di cantante-showgirl.

Le giovani IDHEA di Bordighera, laureata a Genova, e già esperta di social marketing, con già un album alle spalle nel 2014 e ANASTASIA VAIRO, da Viareggio, già protagonista nei talent #Tilasciounacanzone della Clerici e #Iocanto di Gerry Scotti ma ci si aspettano altre sorprese….
Per ulteriori informazioni potete contattare Marco Balestreri Management +39 348 56 36 929